Home
Sei Qua: Home » Approfondimenti » Alla prima da titolare in Serie A, Andi Lila in gol. Premio per quelle corse in Cittadella nei giorni di riposo

Alla prima da titolare in Serie A, Andi Lila in gol. Premio per quelle corse in Cittadella nei giorni di riposo

Alla prima da titolare in Serie A, Andi Lila in gol. Premio per quelle corse in Cittadella nei giorni di riposo

In gol, con un bel tiro di sinistro dalla distanza, alla sua seconda presenza in Serie A (aveva esordito in campionato domenica scorsa, allo stadio ‘Ennio Tardini’ contro l’Atalanta subentrando a Silvestre Varela nell’ultimo quarto), la prima da titolare.

Gratificazione meritata per lo spirito di sacrificio, imparato dal padre, immigrato della prima ora in Italia, di Andi Lila, il centrocampista albanese, capitano della sua Nazionale in lotta verso il traguardo storico della partecipazione alla fase finale degli Europei, giunto in Maglia Crociata nel mese di gennaio.

La fatica, lo sforzo, la voglia di arrivare che ha profuso in questi due mesi per recuperare, subito dopo lo sfortunato infortunio patito dopo pochi istanti il suo debutto in Coppa Italia contro il Cagliari.

L’animo che lo ha fatto lavorare facoltativamente anche nei giorni di riposo. Come lunedì scorso, una settimana fa, quando da solo ha inanellato di corsa, per una cinquantina di minuti ininterrotta, decine di giri dei bastioni della Cittadella, il parco cittadino vicino al ‘Tardini’, patria dei podisti parmigiani e un tempo luogo degli allenamenti del Parma Calcio in mezzo alla propria gente.

Con il desiderio di essere pronto a scendere in campo nel massino torneo italiano sin dal fischio d’inizio, ieri, al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Riuscendoci, con quella rete che ha incarnato il suo carattere, immediata reazione al vantaggio del Sassuolo, trascorsi solo due minuti, per il momentaneo pareggio.

Parma, 16 Marzo 2015

© 2012 Settore Crociato Parma | Privacy Policy

Scorri in cima